Il “White Friday” di Caritas Ambrosiana

Anche se la situazione che stiamo vivendo sta cambiando profondamente le nostre abitudini, i valori in cui crediamo non possono essere messi in disparte. Questo nuovo lockdown ci ha di nuovo riportati a vivere una situazione di distanziamento sociale e per molte persone tutto ciò rappresenta una nuova sfida molto difficile da sopportare.Nel frattempo il Natale è di nuovo alle porte. Ormai da settimane sentiamo parlare da più parti del Black Friday, una nuova festa del consumo che ha assunto proporzioni impensabili fino a pochi anni fa. Dalla prossima settimana comincerà il conto alla rovescia per gli acquisti di Natale e le pubblicità si moltiplicheranno.

Per quest’anno insieme al vostro aiuto vorremmo diffondere il “White Friday” anzi, il “Venerdì Bianco”. Un venerdì speciale, da dedicare in particolar modo al prossimo, alla comunità in cui viviamo. Un pensiero, un gesto da compiere nei confronti di chi ne ha più bisogno e si trova in grave difficoltà. Perché prima che consumatori siamo e dobbiamo rimanere persone.

Proprio oggi, è necessario prendere con forza le distanze da questa follia contagiosa e compulsiva, un virus che ci intacca alla radice perché ci fa credere che la vita dipenda solo da quello che abbiamo, dimenticandoci di chi ci sta accanto ed è in difficoltà. Per fare da contraltare al Black Friday quest’anno abbiamo pensato di proporre i Regali Solidali come gesto di vicinanza per portare degli aiuti ai più fragili colpiti dalla nuova emergenza sociale ed economica causata dalla pandemia.

Ho scelto di scrivervi perché grazie a persone come voi Caritas Ambrosiana riuscirà a rimanere sempre al fianco delle persone più fragili, anche durante questa emergenza causata dal Coronavirus.

Prendete parte a questa sfida della solidarietà

–> https://regalisolidali.caritasambrosiana.it

Grazie per la vostra attenzione e per l’aiuto che potrete darci.

 

Cordiali saluti

Alessandro Comino
Responsabile Servizio Comunicazione
Caritas Ambrosiana